Avanti e indietro

http://iltempoeirrilevante.myblog.it/media/02/01/1449605004.mp3

Osservare il cielo ed associare forme alle nubi. Pocanzi un uomo a tre quarti sovrastava il viale e talvolta dei fulmini solcavano la sua figura.

Talvolta l’immaginazione porta a pensare cose che non esistono. Cose lontane mezzo mondo dalla realtà.

Potrà un triste tramonto trasformarsi in un miracolo? Ora ci sono le stelle.

E’ questo che conta.

 

 

 

            My mind is racing as it always will my hand is tired my heart aches

 

Avanti e indietroultima modifica: 2009-06-27T00:05:00+02:00da eloiserome
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento